spallation

Italian translation: spallazione

GLOSSARY ENTRY (DERIVED FROM QUESTION BELOW)
English term or phrase:spallation
Italian translation:spallazione

For term searches and specialty glossaries, please try the new GBK glossaries
19:54 Dec 15, 2008
English to Italian translations [PRO]
Tech/Engineering - Nuclear Eng/Sci
Additional field(s): Physics
English term or phrase: spallation
Definition from European Nuclear Society:
Nuclear conversion during which an energy-rich bombardment particle knocks out numerous individual particles (protons, neutrons) from the target nucleus. Observed initially as an effect of cosmic radiation.

Example sentence(s):
  • There are many distinct methods of producing sufficiently strong neutron beams for science. Because of their flux (see below), that is higher by several orders of magnitude, nuclear reactors and spallation sources are nowadays preferred to radioisotope, photon or accelerator sources. AUSTRON
  • Finally, the pulsed proton beam will be directed onto a liquid mercury target, where 60-Hz pulses of neutrons will be created through spallation reactions of the protons with the mercury nuclei. Spallation Neutron Source
  • With the world's highest flux reactor-based neutron source (the High Flux Isotope Reactor) and the world's most intense pulsed accelerator-based neutron source (the Spallation Neutron Source), ORNL provides neutron scattering capabilities unavailable anywhere else in the world. Oak Ridge National Laboratory
Glossary-building KudoZ




This question was created by:


This question is closed

spallazione
Definition:
La spallazione nucleare rappresenta l'effetto del bombardamento atomico con particelle di energia molto elevata (oltre 100 MeV): tale fenomeno può descriversi come una particella che colpendo il nucleo continua a colpire tutto ciò che incontra sul suo tragitto. Tale concetto fu originariamente coniato nel 1937 dal premio Nobel Glenn Theodore Seaborg durante i suoi studi sullo scattering anelastico di neutroni.

È uno dei processi tramite il quale un acceleratore di particelle può essere utilizzato per produrre un fascio di neutroni. Il mercurio, il tantalio o un altro metallo pesante è la fonte utilizzata e da 20 a 30 neutroni vengono espulsi dopo ogni impatto. Sebbene questo sia un modo più costoso di produrre neutroni rispetto a una reazione a catena di fissione, si ha il vantaggio che il fascio può essere pulsato con relativa facilità.

La spallazione nucleare è un fenomeno che avviene naturalmente nell'atmosfera terrestre e sulla superficie dei corpi celesti a seguito dell'impatto con i raggi cosmici. Studiando la composizione chimica di tale superficie è possibile dimostrare l'effetto della radiazione cosmica e stimare l'arco di tempo in cui è avvenuta l'esposizione. La stessa composizione dei raggi cosmici che raggiungono la Terra è indicativa di avvenuta spallazione: la quantità di elementi leggeri quali litio, boro e berillio è superiore rispetto all'abbondanza cosmica media. Questi elementi si sono evidentemente formati dalla spallazione di ossigeno, azoto, carbonio e forse silicio durante il loro lungo viaggio. Particolari isotopi di alluminio, berillio, cloro, iodio e neon sono stati identificati sul nostro pianeta e addebitati alla spallazione di elementi terrestri.
Selected response from:

Valeria Faber
Italy
Grading comment
4 KudoZ points were awarded for this answer



Summary of translations provided
4 +2spallazione
Valeria Faber


  

Translations offered


32 mins   confidence: Answerer confidence 4/5Answerer confidence 4/5 peer agreement (net): +2
spallazione


Definition from Wikipedia:
La spallazione nucleare rappresenta l'effetto del bombardamento atomico con particelle di energia molto elevata (oltre 100 MeV): tale fenomeno può descriversi come una particella che colpendo il nucleo continua a colpire tutto ciò che incontra sul suo tragitto. Tale concetto fu originariamente coniato nel 1937 dal premio Nobel Glenn Theodore Seaborg durante i suoi studi sullo scattering anelastico di neutroni.

È uno dei processi tramite il quale un acceleratore di particelle può essere utilizzato per produrre un fascio di neutroni. Il mercurio, il tantalio o un altro metallo pesante è la fonte utilizzata e da 20 a 30 neutroni vengono espulsi dopo ogni impatto. Sebbene questo sia un modo più costoso di produrre neutroni rispetto a una reazione a catena di fissione, si ha il vantaggio che il fascio può essere pulsato con relativa facilità.

La spallazione nucleare è un fenomeno che avviene naturalmente nell'atmosfera terrestre e sulla superficie dei corpi celesti a seguito dell'impatto con i raggi cosmici. Studiando la composizione chimica di tale superficie è possibile dimostrare l'effetto della radiazione cosmica e stimare l'arco di tempo in cui è avvenuta l'esposizione. La stessa composizione dei raggi cosmici che raggiungono la Terra è indicativa di avvenuta spallazione: la quantità di elementi leggeri quali litio, boro e berillio è superiore rispetto all'abbondanza cosmica media. Questi elementi si sono evidentemente formati dalla spallazione di ossigeno, azoto, carbonio e forse silicio durante il loro lungo viaggio. Particolari isotopi di alluminio, berillio, cloro, iodio e neon sono stati identificati sul nostro pianeta e addebitati alla spallazione di elementi terrestri.

Example sentence(s):
  • Dai componenti dei nuclei atomici strumenti per radiografare la materia e trasmutare scorie radioattive Trasformare le scorie nucleari in rifiuti meno radioattivi? Ovvero, trasformare un elemento chimico in un altro? Grazie agli acceleratori di particelle, e ai neutroni da essi prodotti, ciò oggi è possibile, anche se l’antico sogno degli alchimisti (di trasformare i metalli in oro) purtroppo non è praticabile! Il processo fisico alla base di questa trasmutazione di elementi è quello della spallazione (frantumazione di nuclei pesanti colpiti da protoni o neutroni). - Asimmetrie  
  • come si ottengono fasci intensi di neutroni? Esistono due possibilità: tramite fissione in reattori nucleari o per mezzo di acceleratori di particelle. In un acceleratore di particelle, i neutroni vengono generati bombardando con un fascio di protoni di alta energia un metallo a elevato numero atomico. Quando uno dei protoni incidenti penetra nel nucleo, avvia una serie di collisioni tra i neutroni e i protoni che lo costituiscono, cioè una cosiddetta cascata intra-nucleare. Alcuni di questi neutroni e protoni con energie sufficientemente alte possono uscire dal nucleo ed eventualmente colpire altri nuclei (cascata inter-nucleare). Il nucleo originale può rimanere in uno stato eccitato ed effettuare la transizione a uno stato stabile “evaporando” altri neutroni o protoni. Questo processo è detto di spallazione (vedi figura a). Se i protoni hanno un’energia di circa 1 GeV la spallazione è estremamente efficiente, poiché genera 20-30 neutroni per ogni protone incidente. Sebbene questo sia un modo di produrre neutroni più costoso rispetto a una reazione a catena di fissione in un reattore nucleare, si ha il vantaggio che il fascio arriva al campione solo durante brevissimi intervalli temporali anziché “in continua”, e ciò permette una accurata misura dell’energia del singolo neutrone proiettile. I neutroni così prodotti hanno energie fino a centinaia di MeV. Ma una particella è anche un’onda di “de Broglie”, con lunghezza d’onda che cresce al diminuire dell’energia: a queste energie, il loro comportamento ondulatorio corrisponde a lunghezze d’onda troppo corte per lo studio della materia, essi quindi devono essere fortemente rallentati tramite opportuni elementi moderatori (acqua o idrogeno liquido a temperature criogeniche), fino a raggiungere energie comprese tra i 5 e 25 millesimi di eV. Questa regione d’energia corrisponde a lunghezze d’onda particolarmente adatte a esplorare le strutture cristalline o le oscillazioni degli atomi e delle molecole che costituiscono i campioni da analizzare. - Asimmetrie  
  • L'Italia ha partecipato tramite l'ENEA a questo esperimento, nell'ambito del quale ha svolto attività di progettazione dei sistemi di carico e scarico del "bersaglio di spallazione", ovvero di una sorta di modulo, chiamato "target", nel quale avviene una reazione in cui il nucleo bersaglio emette neutroni a seguito del bombardamento con protoni ad alta energia, oltre ad attività di qualificazione dei sistemi per l'asportazione di calore, di qualificazione dei materiali strutturali in condizione di corrosione da metallo liquido e di verifica termo-meccanica del target stesso. - ENEA  
Valeria Faber
Italy
Local time: 15:34
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in category: 8

Votes in favor of/against selecting this as the best translation of the term asked
Yes  molteni
2 days 23 hrs
  -> grazie

Yes  Franco Mori: Agree
10 days
  -> grazie
Login to enter a peer comment (or grade)



Login or register (free and only takes a few minutes) to participate in this question.

You will also have access to many other tools and opportunities designed for those who have language-related jobs (or are passionate about them). Participation is free and the site has a strict confidentiality policy.

KudoZ™ translation help

The KudoZ network provides a framework for translators and others to assist each other with translations or explanations of terms and short phrases.


See also:

Your current localization setting

English

Select a language

Term search
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search